Non so come dire ai miei figli che io e mio marito ci stiamo separando

Ulteriori dettagli: 
Vi faccio i miei complimenti, ho trovato i vostri suggerimenti molto interessanti. Vengo subito al punto io e mio marito vogliamo separarci, già da qualche mese mio marito dorme fuori casa cercando la scusa del lavoro, prendiamo tempo perchè non sappiamo come dirlo ai figli anche se penso che loro si siano accorti di tutto. Ci sentono spesso litigare e fra me e mio marito ormai non esiste nessuna manifestazione di affetto o anche di semplice cordialità. La decisione della separazione è definiva, ambedue siamo consapevoli che non c'è più sentimento e anche la stima reciproca è venuta a mancare. Le chiedo un suo parere professionale per capire come possiamo rendere la questione meno dolorosa possibile. Grazie
Risposta: 
Gentilissima Signora sono lieta che ha trovato spunti interessanti nella sezione “consulenze online”, è questo il nostro obiettivo! Essere utili, offrire spunti di riflessione e contribuire alla risoluzione di problemi e disagi. Per quanto riguarda la sua situazione prendo atto che la decisione della separazione è definitiva. E concorde con il fatto che la separazione è sempre un'esperienza dolorosa e difficile per tutta la famiglia, ciò che le suggerisco, per rendere questo evento il meno traumatico possibile, è di parlare molto apertamente con i suoi figli. Il rischio più grande in queste situazioni è proprio la mancanza di comunicazione, in quanto si lascia spazio alla fantasia e alla creazione di percezioni personali spesso pericolose per l'equilibrio dei figli. Non è raro che i figli si danno delle colpe per la separazione e che tentino "a loro modo" di ricreare un'unione ed ogni fallimento crea ulteriori sensi di colpa, rabbia e perdita di autostima. E' importante che siate entrambi i genitori a comunicare ai vostri figli la decisione di separarvi, spiegando la verità dei fatti: è cambiata la natura del vostro sentimento, avete preso strade diverse, etc. Prendetevi del tempo per comunicare questa decisione, liberatevi da altri impegni ed evitate situazioni formali, scegliete un luogo familiare e rassicurante. Date spazio alla spontaneità "responsabile", evitate di darvi delle colpe e mostrate unione e sinergia come genitori. Puntualizzate che, seppur le vostre strade si dividono come coppia, resterete sempre e comunque genitori, uniti dal bene comune verso di loro. Chiarite che la decisione è definitiva e che prima di arrivarci vi siete presi del tempo per riflettere e per riprovarci. Chiarite bene e spiegate che: anche se non sarete più coppia sarete sempre genitori; che loro non hanno nessuna colpa sulle motivazioni che vi spingono a separarvi; che loro avranno modo di continuare a viversi entrambi i genitori; che la vostra decisione è definitiva e che li amate e li continuerete ad amare incondizionatamente. Lasciate spazio alle loro domande e rispondete, lasciate che vi mostrino le loro emozioni e rassicurateli. Evitate di dire frasi del tipo ... queste sono cose di adulti, non potete capire, capirete quando sarete grandi, non intromettetevi, etc A questo punto è importante che rispettiate quanto detto ed entrambi i genitori evitiate di parlare male dell'altro; di giudicare; e soprattutto è importante che viviate la genitorialità in modo completo. Cordiali saluti, resto a sua disposizione Gabriela Rizzo
Categorie: 
Autorizzazione per la privacy: 
Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003